Crea sito

Sanremo 2019: Classifica parziale con i voti della sala stampa terza serata

Share

Al termine della seconda puntata del Festival di Sanremo 2019 ecco la classifica derivante dai voti della sala stampa.

Si è appena conclusa la terza puntata del Festival di Sanremo 2019 e al termine delle 12 esibizioni è stata resa nota la terza classifica, ovviamente parziale, che ha raccolto i voti solo della sala stampa del Festival di Sanremo. Secondo quanto emerge da questa classifica, per il momento i favoriti sarebbero i cantanti della zona blu.

L'immagine può contenere: testo

Classifica parziale

Zona blu:

Simone Cristicchi

Ultimo

Irama

Mahmood

Zona gialla:

Enrico Nigiotti

Francesco renga

Motta

The Zen Circus

Zona rossa:

Anna Tatangelo

Patty Pravo e Briga

Nino D’Angelo e Livio Cori

Boomdabash

Ovviamente il risultato di questa classifica è del tutto parziale anche perchè ricordiamo che, come ha affermato Claudio Baglioni nella prima conferenza stampa del Festival di Sanremo, la sala stampa rappresenta il 30% della votazione totale che poi decreterà il vincitore. Le votazioni sono infatti così suddivise e determineranno la classifica della serata finale del festival di Sanremo di Sabato 9 Febbraio 2019: 30% sala stampa, 30% giuria demoscopica, 40% televoto. Si è conclusa quindi la terza serata del festival che ha visto come protagonista la canzone italiana, non solo con i 12 big in gara, ma anche grazie agli ospiti numerosi: Alessandra Amoroso, Antonello Venditti, Ornella Vanoni, Fabio Rovazzi, Serena Rossi, Raf e Umberto Tozzi.

I presentatori del Festival di Sanremo

I presentatori del Festival di Sanremo

Domani mattina, a partire dalle 12.30, seguiremo la conferenza stampa della quarta giornata di Festival di Sanremo, in attesa della quarta puntata di domani sera, che vedrà calcare il palco dell’Ariston nei panni di superospite musicale Luciano Ligabue. Nella puntata di domani ascolteremo anche tutte le 24 canzoni in gara, ma i big questa volta duetteranno ognuno con un ospite. Puntata piena di musica quindi e ricca di canzoni; è proprio questo il motivo per cui il direttore artistico di Sanremo ha optato per avere solo un superospite musicale.

Comments are closed.